Spedizioni gratuite per ordini superiori a € 50,00

Dermatite atopica: come riconoscerla

dermatite

Cosa è la dermatite atopica?

È un’infiammazione cutanea che provoca prurito, rossore e dolore. In questi casi la pelle fa male il suo lavoro e rilascia più acqua del dovuto, permettendo agli allergeni di scavalcare la barriera della nostra pelle. Si differenzia dagli altri tipi di dermatite perché gli sfoghi e il prurito non si presentano nelle zone in cui la pelle viene a contatto con l’allergene ma in maniera

Come funziona la nostra pelle?

La nostra cute ha un ecosistema perfetto che si basa sul microbioma cutaneo. In condizioni di equilibrio, una moltitudine di specie microbiche benefiche convive in armonia. Il microbioma cutaneo ha un ruolo fondamentale nel funzionamento della barriera cutanea perché, funzionando da barriera, appunto, riduce le possibilità degli agenti microbici esterni di entrare e allo stesso tempo attiva il nostro sistema, rendendolo immune agli attacchi esterni. La funzione di barriera è garantita della produzione di AMP che sono antibiotici naturali. Questi rendono inospitale la barriera cutanea a molte specie patogene esterne. Inoltre, un microbioma sano ed equilibrato gioca un ruolo fondamentale nella rigenerazione cutanea.

Cosa accade nella pelle atopica?

Chi soffre di dermatite atopica sa già cosa sta per leggere. La pelle atopica è una barriera mal funzionante. La malta che tiene unito lo strato cutaneo non è ben cementificata perché carente di lipidi. Di conseguenza, i microbi esterni hanno libero accesso e colonizzano gli spazi tra le nostre cellule cutanee modificando il Ph della cute e scatenando i disturbi da dermatite atopica.

Si innesca un circolo vizioso per cui ci si allontana sempre di più dalle condizioni ottimali della cute che non riesce più a combattere gli agenti patogeni esterni.

I sintomi

La dermatite atopica è facilmente riconoscibile. È una malattia che alterna periodi di latenza a periodi di esacerbazione. Il sintomo più evidente e fastidioso è sicuramente il prurito, spesso così intenso da interferire con le normali attività quotidiane. Il prurito causa poi arrossamenti e vescicole contenenti siero.
Le zone più colpite sono il volto, il collo e le pieghe tra gomiti e ginocchia.

Quando si manifesta

La DA è più diffusa tra i bambini fino ai 5 anni. Questo è dovuto al loro sistema immunitario, non ancora perfettamente formato. Raramente fa la sua prima comparsa in età adulta.

Nelle fasi iniziali si manifesta con secchezza della pelle, arrossamento e prurito a livello del viso, delle gambe e del tronco.
Durante l’adolescenza tende a scomparire o a diventare cronico-recidivante. Nell’adulto la DA tende a peggiorare esponenzialmente, aumentando le zone del corpo interessante.

Non perderti anche l'articolo in cui ti spiegheremo come gestire la dermatite atopica in 5 semplici passi!

Test clinici
attestano l'efficacia dei nostri prodotti
Catalogo Allergosystem
Sfoglia o scarica
FAQ
Leggi le domande