Spedizioni gratuite per ordini superiori a € 50,00

Coperture antiacaro: perché sono fondamentali per la dermatite atopica

Lo strato corneo è la porzione più esterna della nostra pelle e rappresenta una barriera fisica, chimica ed immunologica, con l’ambiente circostante.
Nella dermatite atopica, a causa della predisposizione genetica (atopia) a generare una barriera cutanea corrotta, vi è una facile penetrazione di proteine e microbi che, una volta all’interno, disgregano la barriera, alterandone il funzionamento fisiologico e rendendola ancor più penetrabile.
Si ingenera così un circolo vizioso che rende la pelle particolarmente vulnerabile agli stimoli dell’ambiente circostante.
Fra le proteine maggiormente responsabili del deterioramento della barriera cutanea vi sono quelle dell’acaro.

Che cos’è l’acaro e cosa agisce su una pelle con dermatite atopia.

L’acaro è un minuscolo aracnide che popola i nostri ambienti, soprattutto i nostri materassi e cuscini, imbottiti, tappetti. Si nutre dei residui organici che inconsapevolmente riversiamo nell’ambiente, in particolare nel letto, quando dormiamo. Le scaglie della nostra pelle e dei nostri capelli, rappresentano per lui un cibo preferenziale, si nutre e prolifica così annidandosi nei materassi. Egli acari sono così minuscoli che per noi sono quasi invisibili, ma nelle feci rilasciano enzimi in grado di attaccare la nostra pelle accelerandone la desquamazione.

Test clinici
attestano l'efficacia dei nostri prodotti
Catalogo Allergosystem
Sfoglia o scarica
FAQ
Leggi le domande