Spedizioni gratuite con corriere espresso in tutta Italia - Reso GRATUITO                                                    

Un cittadino su quattro è affetto da allergie: i dati stimati parlano di 80 milioni di persone allergiche in Europa e solo nel nostro Paese si stimano 10 milioni di italiani a allergici, pari a più del 20% della popolazione. Secondo l’ISTAT, le allergie sono la terza causa di malattia cronica dopo osteoporosi/artrite e l'ipertensione. 

Cosa è l’allergia? 

È una risposta eccessiva da parte del sistema immunitario al contatto con una sostanza esterna considerata dannosa, chiamata allergene. Quando entra in contatto con gli allergeni, il nostro corpo mette in azione il sistema immunitario, che schiera le sue forze per contrastare questi minuscoli elementi fastidiosi e provocando reazioni immediate come ipersensibilità, rinite, difficoltà respiratorie, asma, congiuntivite, arrossamenti, gonfiamenti e macchie sulla pelle. Il sistema immunitario reagisce così in un modo particolare, producendo anticorpi nei confronti di sostanze che per la maggior parte delle persone risultano innocue ma che il nostro organismo recepisce come dannose. Queste sostanze rilasciate sono mediatori chimici (un esempio è l’istamina) in risposta alla reazione immunitaria data dall’incontro tra gli allergeni e gli anticorpi. 

Quali sono i sintomi dell’allergia?

Le parti del nostro corpo più coinvolte durante una reazione allergica sono varie, e le più comuni sono le vie aeree inferiori, la pelle, le mucose nasali e gli occhi.
I sintomi possono essere difficoltà a respirare, sempre più affannato, gli occhi rossi, che iniziano a prudere e lacrimare, naso chiuso e macchie rosse e desquamazione della pelle. Una reazione allergica può portare danni alla bocca, con gonfiore di labbra e lingua, viso e gola, con ingrossamento delle corde vocali. 

La gravità delle allergie varia da persona a persona e può andare da una lieve irritazione all'anafilassi (reazione allergica grave e potenzialmente pericolosa per la vita).

Quali sono le cause dell’allergia?

Non esiste un solo tipo di allergia, i fattori scatenanti una reazione allergica sono molteplici. Dagli allergeni presenti nell’aria, che possono essere pollini, peli di animali, acaro della polvere o muffe, agli alimenti, e tra i più comuni troviamo uova, latte, pesce, crostacei, molluschi, grano, soia e frutta secca come noci e arachidi, le punture di insetti (api, vespe, zanzare solo per citarne alcuni), i farmaci e/o altre sostante, come lattice e nichel, che a contatto con la pelle la irritano. 

C’è da fare una distinzione tra due grandi categorie di allergie: stagionali e perenni. 

Allergie stagionali

Le allergie stagionali sono dovute all’esposizione a sostanze volatili, come ad esempio i pollini, che sono si trovano solo in determinati momenti dell’anno. Chiamate comunemente “febbre da fieno”, le allergie stagionali sono molto diffuse e si manifestano solo in determinati periodi dell’anno, con picco in primavera, estate o autunno, a seconda dalla presenza o no dell’allergene: 

  • Primavera: alberi (quercia, olmo, ontano, betulla, faggio, pioppo, frassino e olivo)

  • Estate: graminacee (erba Bermuda, fleo, paleo odoroso, erba mazzolina e sorgo) ed erbe infestanti (cardo selvatico e piantaggine)

  • Autunno: ambrosia

I sintomi interessano principalmente le mucose che rivestono il naso, causando la rinite allergica, o le mucose sulle palpebre e il bianco degli occhi, provocando in questi caso la congiuntivite allergica, scatenata appunto quando pollini o altre sostanze volatili entrano in contatto direttamente con gli occhi.

Sulle allergie stagionali bisogna ricordare che: 

  • Possono causare prurito diffuso, secrezione nasale (rinorrea), starnuti e gli occhi gonfi, lacrimosi, pruriginosi o iniettati di sangue.

  • La diagnosi arriva quando sintomi tipici, come secrezione nasale, prurito al naso e agli occhi, compaiono durante una stagione in particolare.

  • Gli spray nasali a base di corticosteroidi, gli antistaminici e i decongestionanti aiutano ad alleviare i sintomi.

Allergie perenni

Le allergie perenni sono, invece, causate dall’esposizione domestica a sostanze volatili, come la polvere domestica) e l’acaro della polvere che sono presenti tutto l’anno e non solo in determinati momenti nel corso dell’anno.

Indipendentemente dalla stagione, un’allergia perenne può apparire. Molto comune è l’allergia alla polvere domestica e all’acaro della polvere, che si annida tra i nostri imbottiti in camera da letto, nei divani e cuscini nella zona giorno e tra i tappeti. Ricordate di rivestire il vostro materasso con un coprimaterasso antiacaro, completamente a sacco, con chiusura ermetica con chiusura per sconfiggere il 99% degli acari della polvere e i loro allergeni. 

Ad esempio, la polvere domenica è un fastidioso nemico per tante persone. Può contenere muffe, spore di funghi, fibre di tessuto, forfora di animali, escrementi di acari della polvere e frammenti di insetti. Purtroppo, queste sostanze sono presenti in casa per tutto l’anno e possono causare gravi sintomi durante soprattutto i mesi freddi, nei quali si sta più tempo a casa.

Sulle allergie perenni bisogna tenere a mente che:

  • Avviene quando il naso risulta congestionato, pruriginoso e talvolta gocciolante e la bocca e la gola prudono.

  • I sintomi e le attività scatenanti l’allergia suggeriscono generalmente la diagnosi.

  • Una possibile soluzione è evitare il contatto con l’allergene, e usare alcuni farmaci, ad esempio antistaminici, che contribuiscono ad alleviare i sintomi e tenere sotto controllo la reazione allergica. 

Diagnosi e trattamenti: come prevenire l’allergia? 

Consultare il proprio medico. Se si notano sintomi e disturbi d’allergia, la prima cosa da fare è contattare il medico e spiegare la situazione. 

Secondo passo, è evitare, ove possibile, di entrare in contatto con gli allergeni, le sostanze che scatenano l’allergia. Come? Mantenendo la casa pulita, facendo una vita sana e mangiando equilibrato, senza esagerare. La biancheria da letto Allergosystem ha una particolare fitta trama che non lascia passare e filtra gli acari della polvere e i loro allergeni proteggendo il sonno di tutta la famiglia. La fitta trama e la chiusura ermetica a sacco con cerniera sono i primi alleati contro l’acaro della polvere, che si annida nei nostri imbottiti. 

Farmaci, come l’antistaminico, i decongestionanti, gli antileucotrienici e a base di sodio cromoglicato aiutano a ridurre i sintomi e generalmente sono da assumere via orale o come spray nasali o colliri. 

In alcuni casi, si può ricorrere all’ immunoterapia, ovvero la somministrazione al soggetto allergico di dosi crescenti di allergene fino a raggiungere la desensibilizzazione del soggetto dall'allergene stesso.

Diagnosi 

Dopo il consulto con il proprio medico, il consiglio è affidarsi a uno specialista per effettuare la diagnosi di allergia tramite alcuni test: 

  • Prick test: la pelle viene perforata da un ago per consentire la penetrazione dell'allergene; se dopo 20 minuti intorno al punto dell'iniezione si genera un ponfo rosso e caldo significa che il soggetto è sensibile e probabilmente allergico.

  • Test di provocazione: applicazione diretta dell'allergene a livello oculare, nasale e bronchiale per valutare la risposta dell'organismo all'allergene stesso.

  • Patch test: applicazione sulla pelle di cerotti contenenti estratti allergizzanti.

  • Rast test o test di radio-allergo-assorbimento: ricerca nel sangue (con esami del sangue) di specifici anticorpi (IgE, o immunoglobuline E).

  • Prick by prick: utilizzato soprattutto nel caso delle allergie alimentari e si basa sull'impiego diretto dell'alimento a cui il soggetto può essere allergico.

Se sono presenti i sintomi di una reazione allergica è necessario rivolgersi a un allergologo o un immunologo che possono così aiutare con una diagnosi, anche tramite test. Un allergologo possiede formazione professionale ed esperienza indispensabili per poter diagnosticare la tua condizione e prescrivere un trattamento adeguato all’allergia ed un piano controllo per aiutarti a sentirti meglio, oltre che a vivere meglio.

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto alla comparazione