Approfitta delle offerte Allergosystem, nuovi sconti su prodotti selezionati e prodotti omaggio:

Per ordini superiori a 200 €: Nuovo Piumino antiacaro per letto matrimoniale

Per ordini superiori a 350 € un ulteriore omaggio: Il Nuovo Piumino antiacaro per letto singolo.

I prodotti omaggio vengono aggiunti automaticamente al carrello e scontati al ceckout

Spedizioni gratuite per ordini superiori a 50,00 € in tutta Italia con corriere espresso - RESO GRATUITO

È una delle allergie più diffuse e si sviluppa soprattutto in tenera età. L'allergia agli acari della polvere è una reazione del sistema immunitario provocata da piccolissimi insetti che vivono nelle nostre case e si annidano tra gli imbottiti, i materassi e nella polvere. Il sistema immunitario del nostro corpo è in grado di riconoscere e combattere tutte le sostanze che possono essere un pericolo per l’organismo, come virus e batteri. Gli allergeni sono sostanze innocue, ma in alcune persone possono causare delle reazioni allergiche: il loro sistema immunitario riconosce gli allergeni come sostanza dannosa.

Ma cosa sono gli acari della polvere? Sono minuscoli organismi invisibili all’occhio umano e solitamente le loro dimensioni sono fra i 200 e i 400 millesimi di millimetri. La loro famiglia di appartenenza è quella degli aracnidi e sono una fonte diretta di “allergeni”: sono le loro uova, escrementi e resti. Sono queste sostanze a scatenare le allergie.

La sensibilizzazione (cioè lo sviluppo di IgE, gli anticorpi responsabili dell’allergia, contro l’allergene dell’acaro), avviene per via respiratoria e per via cutanea, soprattutto nei soggetti affetti da dermatite atopica.

Casa e bambini: dove si trovano gli acari della polvere?

Gli acari della polvere amano vivere in ambienti umidi e caldi, in completa assenza di luce solare. Infatti, nel loro habitat ideale le temperature sono superiori a 22°C e l’umidità è maggiore al 60%. Si trovano dunque in stanze tendenzialmente buie e calde nei pressi di cuscini, divani, tessuti, materassi, come per esempio le camere da letto. Le moderne abitazioni creano un microclima caldo e umido perfetto per la loro proliferazione. Ogni notte un adulto di corporatura media perde circa 1 grammo di pelle e forfora che resta sul cuscino e sul materasso: questo è il cibo preferito degli acari della polvere, che si nutrono prevalentemente di forfora umana e di cellule della pelle morta rilasciate dal corpo, riproducendosi con estrema facilità. Pensate che in ogni grammo di polvere si possono trovare dai 2000 ai 15000 acari della polvere. 

Il rischio di sviluppare l’allergia dipende da quanto il bambino è esposto agli acari e ai loro allergeni sparsi nell’ambiente. Come prevenire l’allergia? Per ridurre i sintomi nei soggetti allergici, è necessario diminuire il numero di acari presenti nella propria casa e limitare le possibilità di contatto con l’allergene, per esempio ricorrendo a copritessuti antiacaro.

Come si manifesta l'allergia agli acari? I sintomi nel bambino

Nei bambini, l’allergia agli acari della polvere è piuttosto comune. Il tuo bambino è sempre stanco e ha sempre il naso chiuso che cola? I continui starnuti potrebbero non essere un raffreddore prolungato nelle stagioni, bensì un’allergia agli acari della polvere. L’allergia agli acari è tra le prime allergie respiratorie che si manifestano nei bambini e può avvenire tra i 3 e i 4 anni.

La ragione per cui solo alcune persone sviluppano allergia non è ancora completamente chiara, probabilmente è una questione ereditaria e/o determinata da fattori ambientali, stile di vita contemporaneo e inquinamento urbano.

Nei più piccoli si manifesta come prurito, ma che può essere confuso per reflusso gastroesofageo, in quanto il bambino ancora non sa grattarsi e rigurgita spesso perché si agita nel tentativo di alleviare il prurito. Se mentre sta in braccio il bambino piccolo strofina di continuo il naso contro la spalla o il petto di chi lo tiene, questo è un segnale di prurito. Come strofinarsi il nasino dal basso verso l’alto di continuo.

Nei bambini più grandicelli, un sintomo di allergia agli acari può essere la comparsa di dermatite atopica e di infezioni respiratorie molto frequenti. L’allergia agli acari della polvere può tramutare inoltre in asma.

Cosa succede se non si previene la proliferazione degli acari?

Gli allergeni degli acari della polvere possono causare difficoltà respiratorie.

L’allergia agli acari purtroppo è perenne, visto che la loro vita è legata a elementi di arredo fondamentali nelle nostre case. Si può, però, migliorare l’ambiente dove vive chi soffre di questa allergia. Dalla pulizia della casa alla biancheria da letto antiacaro, sono tanti gli accorgimenti da mettere in atto per prevenire la proliferazione degli acari. In caso contrario, questi minuscoli animaletti continueranno a riprodursi e il loro ciclo di vita non finirà mai.

Se vostro figlio soffre di allergia agli acari della polvere e questa non viene curata in un modo tempestivo e corretto il rischio per il bambino di sviluppare l’asma è molto alto. Il costante contatto con gli acari della polvere non è infatti salutare per il bambino. L’allergene provoca difficoltà respiratorie. Queste avvengono per la maggior parte di notte, perché gli acari della polvere si annidano nei nostri materassi e cuscini e di conseguenza il bambino è più a stretto contatto con gli allergeni mentre dorme. Difficoltà respiratorie causano un sonno agitato, non riposatore e questo può portare a un eccessivo affaticamento del bambino e maggiore distrazione a scuola e/o nelle azioni della vita di tutti i giorni.  I sintomi allergici possono influenzare l’umore e provocare (nei casi più gravi) uno stato depressivo

Come prevenire la formazione degli acari della polvere

Il primo passo è rivolgersi a un medico specialista e sottoporre il bambino ad esami specifici. Se il prick test del tuo bambino parla chiaro e il responso è allergia agli acari della polvere, niente panico. È un’allergia che accompagnerà il tuo bambino probabilmente per tutta la vita ma ci sono accorgimenti che possono aiutarti a diminuire il contatto con gli allergeni dell’acaro della polvere e di conseguenza diminuire i sintomi e i disagi nel bambino.

1) Usare coprimaterassi e copricuscini antiacaro

Gli acari della polvere vivono nei nostri materassi e cuscini. Per questo motivo la soluzione è l’utilizzo di coperture antiacaro da letto per creare una barriera tra il bambino e gli acari della polvere con i loro allergeni. 

La barriera antiacaro è data dalla fitta trama del tessuto: gli spazi tra un filo e l’altro di tessuto devono essere più̀ piccoli dell’allergene per trattenerlo e non farlo così fuoriuscire. 

I tessuti Allergosystem filtrano tutte le particelle superiori a cinque micron (che corrisponde alla misura dell’allergene), creando così una rete fittissima e una barriera impenetrabile. Più la trama del tessuto antiacaro rimarrà intatta senza subire traumi e/o lacerazioni tanto più sarà duratura l’efficacia della barriera.

Attenzione! La biancheria antiacaro per essere efficace deve racchiudere completamente a sacco il materasso, il cuscino o gli imbottiti. È imperativo sigillare il materasso con l’apposita chiusura ermetica con cerniera, per bloccare fino al 99.99% degli allergeni contenuti nella polvere.

Per una migliore qualità della vita dei soggetti allergici, il nostro consiglio è coprire tutti i materassi e gli imbottiti della casa per evitare così che gli acari della polvere e i loro allergeni passino da un letto all’altro, da una stanza all’altra.

2) Igiene, umidità e arieggiare le stanze

La casa va pulita con cura e costantemente. Come fare per ridurre la proliferazione degli acari della polvere?

  • Eliminare moquette e tappeti
  • Pulizia accurata di mobili per eliminare tutta la polvere
  • Arieggiare gli ambienti tutte le mattine: questa pratica riduce l’umidità e il manifestarsi di muffe
  • Mantenere l'umidità relativa dell'aria non superiore al 50% e una temperatura ambiente compresa tra 19 e 21°C (da 16° a 18°C nelle camere da letto)
  • Arredare le stanze da letto con arredamenti semplici che permettano una pulizia facile
  • È sconsigliato per le pulizie della casa l'impiego della scopa e dello spolverino, in quanto sollevano la polvere senza eliminarla efficacemente.
  • Preferire aspirapolveri dotati di filtri ad acqua e di filtri ad alta efficienza (Filtro HEPA) e passare frequentemente un panno umido

3) Disinfettare periodicamente peluche, copertine e giochi

Sapere come eliminare gli acari della polvere è molto importante, i bambini sono i più esposti alle possibili allergie causati dalla presenza degli acari.  Peluche, copertine e giochi che attraggono la polvere vanno lavati e disinfettati periodicamente in lavatrice ad una temperatura di 55°C o superiore.

Dopo il lavaggio, il consiglio è fare asciugare i peluche completamente, lasciandoli per quanto possibile esposti al sole e alle alte temperature: questo passaggio è importante, perché se dovesse rimanere dell’umidità all’interno dei pupazzi, gli acari potrebbero nuovamente tornare. Invece, la luce del sole e le alte temperature sono fra i migliori alleati per eliminare gli acari dai peluche.

Una volta asciutto, per una migliore pulizia e disinfezione dagli acari della polvere, il peluche (o altro oggetto ricettacolo di polvere) va chiuso in un sacchetto di plastica e poi messo per mezza giornata (massimo un giorno) nel freezer.

Per un bambino allergico all’acaro della polvere è bene sostituire i peluche con giocattoli di legno, metallo o plastica, materiali che si puliscono più facilmente.

4) Eliminare tutto ciò che può impolverarsi facilmente

Tutto ciò che si può impolverare facilmente è ricettacolo di polvere, e di conseguenza casa per gli acari della polvere e i loro allergeni. Bisogna tutti questi elementi: dai tendaggi pesanti alla carta da parati, moquette e tappeti, peluche e copertine, libri, poltrone imbottite, soprammobili e fiori secchi.  Divani e poltrone meglio se in pelle o similpelle rispetto alla stoffa. Per il letto del tuo bambino opta per una rete con doghe di legno e coperture antiacaro per materasso e cuscino.

Un arredamento semplice e dalla pulizia semplificata (e frequente con un panno umido) sarà la soluzione contro la proliferazione degli acari della polvere.

Scopri i copricuscini e i coprimaterasso Allergosystem

La prevenzione gioca un ruolo importante nella “battaglia” contro l'allergia agli acari della polvere!

Allergosystem nasce dalla passione e dalla professionalità di una famiglia e la nostra missione è la salute e il benessere di tutti i membri della famiglia. La nostra azienda ha sede a Rovereto, in Trentino Alto-Adige e fin dal 1994 creiamo prodotti artigianali antiacaro per combattere efficacemente l’allergia agli acari della polvere e, allo stesso tempo, garantire un sonno sano e riposante all’insegna del comfort.

Scopri i nostri coprimaterasso, copricuscino e copripiumone in tre linee differenti di biancheria da letto antiacaro per una durata differente di barriera antiacaro ma sempre di grande qualità. 

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto alla comparazione

Entra a far parte della famiglia Allergosystem

Accedi a sconti esclusivi e consigli per proteggerti dagli acari e vivere meglio

Iscriviti subito alla newsletter
e ricevi uno sconto di benvenuto del 10%