.

Approfitta delle offerte Allergosystem!

Scopri tutti i prodotti in offerta <CLICCA QUI>

Per ordini superiori a 150 € in omaggio per te il cuscino antiacaro Sogno

Promozione valida fino a venerdì 21 giugno a mezzanotte - I prodotti omaggio vengono scontati al check out

Spedizioni gratuite per ordini superiori a 50,00 € in tutta Italia con corriere espresso - RESO GRATUITO

La bella stagione è ormai arrivata. Le giornate sono più lunghe, la natura si risveglia, e con le ore di luce in aumento anche il nostro umore migliora. Purtroppo, però, l’arrivo del caldo porta con sé anche alcune insidie.

Favoriti dal clima caldo e umido, microbi, batteri e acari della polvere proliferano in questo periodo più che mai, causando diversi fastidi e problemi di salute nei soggetti più fragili e predisposti. E non sempre i pericoli arrivano dall’esterno: anche il nostro letto può ospitare diversi microrganismi dannosi e trasformarsi da luogo sicuro ad ambiente per noi inospitale. 

Biancheria da letto e lenzuola rivestono in questo senso un ruolo fondamentale. Mantenerle pulite, asciutte, e cambiarle frequentemente è importantissimo per garantire assicurare a sé stessi e i propri cari un adeguato livello di igiene e protezione.

In questo articolo scopriamo perché è così importante cambiare spesso le lenzuola dei letti di casa, ogni quanto è opportuno farlo e perché utilizzare biancheria da letto antiacaro può offrire un grande vantaggio a molti.

Cosa succede se non si cambiano spesso le lenzuola?

Quotidianamente il nostro corpo produce e disperde grandi quantità di umidità attraverso il sudore e altre secrezioni corporee.

Questa umidità, trascorrendo molte ore della nostra giornata – e più in generale della nostra vita – a letto, finisce per depositarsi tra lenzuola e capi di biancheria, rendendo il letto un ambiente estremamente favorevole alla proliferazione di funghi, batteri e acari della polvere, la cui presenza può impattare in maniera molto negativa sulla nostra salute e sulla qualità del riposo.

Cambiare frequentemente le lenzuola e mantenerle sempre fresche e pulite significa quindi ostacolare la formazione di umidità e tutelare la propria salute, regalandosi, per di più, una intensa sensazione di benessere quando si entra a letto. 

Ogni quanto andrebbero cambiate le lenzuola?

Dopo quanto tempo andrebbero cambiate le lenzuola dei letti di casa? L’ideale sarebbe riuscire a farlo a intervalli regolari di una volta alla settimana.

La regola d’oro prevede quindi di cambiare le lenzuola almeno una volta a settimana. Esistono però delle eccezioni. In inverno e durante la stagione fredda è possibile posticipare il cambio di biancheria ed effettuarlo a intervalli di 10 giorni di distanza (per un totale di 3 volte al mese). In estate, per contro, quando le temperature salgono e siamo portati a sudare maggiormente, è consigliabile cambiare le lenzuola anche ogni 4-5 giorni, o persino più frequentemente in caso di bisogno.

Accortezze ancora maggiori andrebbero riservate a federe e copricuscini. Questi capi entrano direttamente a contatto con il nostro viso e i capelli, le parti più esposte del nostro corpo e su cui è più facile trovare traccia delle impurità che vi si depositano durante la giornata.

Dormire su federe sporche può causare la comparsa di acne, brufoli e punti neri, e rappresenta naturalmente il modo più semplice per venire a contatto con microrganismi e acari della polvere capaci di provocare reazioni allergiche anche molto serie. Per questa ragione, federe e copricuscini andrebbero sostituiti almeno due volte nel corso della settimana.

Coperte e copriletti andrebbero lavati regolarmente. La frequenza consigliata in questo caso è di una volta al mese, o di una volta ogni due mesi al massimo durante la stagione fredda.

Il discorso cambia quando parliamo invece di coprimaterassi antiacaro. In questo caso, i lavaggi frequenti potrebbero essere controproducenti oltre che superflui. Il nostro consiglio è di lavare il coprimaterasso antiacaro una o due volte all’anno per evitare la dispersione degli acari della polvere nell’ambiente circostante. In occasione del cambio di lenzuola settimanale, se lo si desidera, è possibile procedere alla pulizia del capo utilizzando l’apposito panno in microfibra fornito in dotazione con i coprimaterassi Allergosystem. 

Importantissimo, in ogni caso, è fare asciugare completamente i capi di biancheria – e se possibile all’aperto – dopo ogni ciclo di lavaggio prima di riporli tra gli armadi. Questo per evitare residui di umidità e la comparsa di muffe, funghi e batteri.

Acari e batteri: i pericoli nascosti tra cuscini e materassi

Gli acari della polvere sono piccolissimi parassiti, invisibili ad occhio nudo, che amano vivere a stretto contatto con gli esseri umani, ben nascosti tra cuscini e materassi. Gli acari scelgono i nostri letti come luogo di rifugio perché rappresentano per loro una facile via di accesso al cibo.

Di cosa si nutre un acaro della polvere? Prevalentemente di frammenti di pelle, capelli e altro materiale organico contenuto nella polvere domestica, che su queste superfici si deposita in grandi quantità. Le nostre camere da letto, inoltre, sono spesso caratterizzate dalla presenza di un alto tasso di umidità relativa: condizione che gli acari amano e che ne favorisce lo sviluppo e il completamento del ciclo vitale.

Arieggiare le stanze, tenere bassi i livelli di umidità e fare entrare la luce del sole nelle nostre camere sono tutte strategie utili per migliorare la qualità dell’aria indoor e allontanare microbi, batteri e acari della polvere.

Per difendersi al meglio dalla minaccia di questi minuscoli aracnidi e dai loro allergeni, la strategia più efficace è, però, quella di ricorrere alla biancheria da letto antiacaro.

I vantaggi della biancheria da letto antiacaro

Utilizzare biancheria da letto antiacaro rappresenta il modo più sicuro ed efficace per tenere lontani gli acari della polvere e gestire i sintomi associati all’allergia causata dall’allergene contenuto nelle loro deiezioni.

Lacrimazione e occhi irritati, rinite allergica, orticaria e rash cutaneo e persino attacchi d’asma: l’allergia all’acaro della polvere può sfociare in una serie di manifestazioni anche molto serie e invalidanti per chi ne soffre.

La biancheria da letto antiacaro certificata di Allergosystem è realizzata impiegando materiali di alta qualità, anallergici e delicati sulla pelle. Tutti i nostri capi presentano una trama dei tessuti fittissima, studiata per impedire il passaggio degli acari della polvere e di ogni particella fino a 5 micron. Sicurezza, protezione e comfort sono assicurati.

Comode, fresche e versatili, le nostre coperture antiacaro sono garantite dai 2 ai 20 anni di utilizzo a seconda della linea di prodotto selezionata. In più, possono essere lavate tranquillamente in lavatrice ad alte temperature per garantire un’igiene sempre massima e l’eliminazione degli acari della polvere e delle loro eventuali uova dai tessuti.

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto alla comparazione

Entra a far parte della famiglia Allergosystem

Accedi a sconti esclusivi e consigli per proteggerti dagli acari e vivere meglio

Iscriviti subito alla newsletter
e ricevi uno sconto di benvenuto del 10%